Padova, imprenditore evade l’Iva per 573mila euro. Assolto. “Colpa dei debitori”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 maggio 2018 16:13 | Ultimo aggiornamento: 14 maggio 2018 11:49
Padova, imprenditore evade l'Iva per 573mila euro. Assolto. "Colpa dei creditori"

Padova, imprenditore evade l’Iva per 573mila euro. Assolto. “Colpa dei creditori”

PADOVA – Imprenditore evade l‘Iva per 573mila euro, ma viene assolto al processo. Secondo il tribunale, infatti, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui, Ladyblitz – Apps on Google Play] non avrebbe potuto pagare le tasse per via dei debitori, che non gli hanno dato i 500mila euro che gli dovevano.

Secondo la vicenda riportata da Marco Aldighieri sul Gazzettino, il presidente della cooperativa Sg Servizi Globali, che ora è in liquidazione, è di fatto una vittima dei clienti che non hanno pagato le prestazioni fornite loro per un totale, appunto, di 500 mila euro.

Per questo motivo il tribunale di Padova lo ha assolto, sostenendo che l’imprenditore non ha pagato l’Iva non perché non voleva, ma perché non poteva per colpa di chi non aveva saldato i conti. L’accusa aveva chiesto una condanna a un anno e due mesi.

Non è la prima volta che un tribunale assolve un imprenditore dall’accusa di evasione fiscale per non aver pagato l’Iva in quanto impossibilitato dal mancato pagamento dei suoi creditori, tanto che per queste circostanze è stata coniata la locuzione “evasione di sopravvivenza”. 

Un caso di assoluzione negli anni recenti ha riguardato anche un imprenditore che non ha pagato l’Iva per poter pagare gli stipendi ai dipendenti. Anche in quel caso il titolare dell’azienda venne assolto perché il fatto non costituiva reato per mancanza di dolo.