Padova: infermiera stordiva i suoi amanti e li derubava

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 febbraio 2018 16:50 | Ultimo aggiornamento: 23 febbraio 2018 16:50
(foto d'archivio)

(foto d’archivio)

PADOVA – Un’infermiera invitava a cena i suoi amanti, alcune volte li drogava con il Diazepam e poi, dopo aver preso il loro bancomat, svuotava il loro conto corrente. Almeno queste sono le accuse contro un’infermiere romena di 34 anni che lavora all’ospedale di Padova. Vittime sarebbero decine di amanti, colleghi e pazienti della donna.

Ad indagare sui fatti, oltre alla polizia e all’arma dei carabinieri padovana, si aggiungono anche i carabinieri di Castelfranco, in quanto parrebbe che tra le decine di vittime dell’infermiera “diabolica” ci siano anche due giovani trevigiani.

Oltre a flaconi di Diazepam, in un armadietto usato dalla donna, come racconta la Tribuna di Treviso, sono state ritrovate due carte di credito intestate ad una paziente attualmente ricoverata in ospedale. A seguito di questo è scattata la denuncia per ricettazione e furto aggravato.