Padova. Ingoiava ovuli hashish e spacciava col fidanzato: arrestati

Pubblicato il 29 Febbraio 2012 8:49 | Ultimo aggiornamento: 29 Febbraio 2012 10:39

PADOVA – La Squadra mobile della Questura di Padova ha interrotto un traffico internazionale di resina di hashish proveniente dal Marocco, arrestando una padovana di 25 anni e denunciando il fidanzato. L

e indagini sono nate a seguito di una segnalazione anonima relativa ad un andirivieni di giovani da un appartamento di Fontaniva (Padova). Dopo alcune verifiche, gli agenti della Mobile hanno fatto irruzione all'interno dell'immobile scoprendo, con sorpresa, che la donna era una vera e propria imprenditrice dello spaccio.

Infatti, oltre ad andare ad acquistare personalmente lo stupefacente, ne ingoiava gli ovuli introducendoli in Italia con una tecnica tipica dei corrieri nigeriani.

La Polizia ne ha gia' sequestrati circa 80, in attesa che la donna evacui gli ultimi. Complessivamente e' stato sequestrato un chilo di resina di hashish. La donna e' stata arrestata e messa a disposizione del pm euganeo Vartan Giacomelli.

Gli agenti hanno inoltre trovato un libro mastro con le indicazioni di numerosi giovani acquirenti che si rivolgevano alla donna e che nei prossimi giorni saranno convocati in Questura. I particolari saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa alle ore 11.00 presso la Questura patavina.