Padova: mamma tossica rapisce figlio dall’ospedale. Aveva paura glielo togliessero

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 novembre 2018 9:36 | Ultimo aggiornamento: 26 novembre 2018 9:37
Padova: mamma tossica rapisce figlio dall'ospedale. Aveva paura glielo togliessero

Padova: mamma tossica rapisce figlio dall’ospedale. Aveva paura glielo togliessero

PADOVA  –  Una mamma di 40 anni, tossicodipendente, è accusata di aver rapito il proprio figlio di due anni dal reparto di pediatria dell’ospedale di Padova in cui il piccolo era ricoverato perché positivo alla cocaina. 

La donna temeva che i servizi sociali potessero portarle via il bambino, e per questo l’ha preso con sé. Quando i medici si sono accorti dell’accaduto hanno dato l’allarme e la polizia ha avviato le ricerche. 

La donna potrebbe essersi rifugiata da qualche parente. La quarantenne avrebbe problemi di tossicodipendenza: per questo il suo caso era stato segnalato al Tribunale dei minori e ai servizi sociali del comune dell’Alta Padovana in cui risiede.  

Solo pochi giorni fa un caso analogo: una donna romena ha portato via la figlioletta dall’ospedale pediatrico Meyer di Firenze in cui era ricoverata per una frattura al femore. Temeva che i servizi sociali gliela portassero via, come avevano già fatto con il suo primo figlio.