Padova: due fratelli anziani morti per le esalazioni della stufa

Pubblicato il 11 Novembre 2010 0:47 | Ultimo aggiornamento: 11 Novembre 2010 0:48

Una coppia di fratelli, Antonio Bozzolan, 73 anni, e la sorella Santina di 76 anni è stata trovata priva di vita mercoledì sera nella propria casa di Urbana (Padova). All’origine del decesso, secondo i rilievi condotti dai carabinieri della compagnia di Este, ci sarebbe un avvelenamento da monossido di carbonio, generato dal malfunzionamento di una stufa a metano, usata dalla coppia di anziani per riscaldare la casa.

E’ il secondo caso nel giro di un mese in provincia di Padova. A Santa Giustina in Colle il 26 ottobre sono morti per avvelenamento da monossido di carbonio Emma Carraro, 74 anni, e Alessandro Carraro, 20 anni.