Padova, 500 euro di multa se ti droghi in pubblico

Pubblicato il 27 settembre 2012 9:22 | Ultimo aggiornamento: 27 settembre 2012 9:22

PADOVA – Cinquecento euro di multa se ti “beccano” mentre ti droghi in pubblico. L’ordinanza del sindaco Flavio Zanonato sarà in vigore a Padova da martedì prossimo. Se però dopo la sanzione il tossicodipendente deciderà di rivolgersi al Sert allora per lui arriverà un sostanzioso sconto: 50 euro invece di 500. Ne parla il quotidiano Il Mattino:

Ma cosa prevede la delibera comunale (proposta dal sindaco e illustrata alla “giunta lampo” dall’assessore Marco Carrai)? Il provvedimento sottolinea, in primo luogo, che il 20 settembre 2012 il sindaco ha emanato un’ordinanza in cui si è imposto «che in tutte le aree pubbliche od aperte al pubblico insistenti nelle zone residenziali di Padova, e fino al 31 dicembre 2013 compreso, è vietato acquistare o ricevere a qualsiasi titolo o consumare sul posto sostanze stupefacenti o psicotrope di cui alla tabella I dell’articolo 14 del dpr 309/1990 e che i proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie sono destinati a favorire politiche di prevenzione alla tossicodipendenza». Martedì la giunta ha stabilito in 500 euro la relativa sanzione. Maha nel contempo deliberato che «la sanzione pecunaria venga ridotta in sede di ordinanza ingiunzione a 50 euro nei confronti dei soggetti consumatori di sostanze stupefacenti o psicotrope che si impegneranno a rivolgersi entro 30 giorni dalla contestazione all’assistenza degli ambulatori del Sert o di altri analoghi centri abilitatio accreditati».

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other