Padova, 4 multe in 2 anni. Ma ogni volta sbagliano persona

di redazione Blitz
Pubblicato il 22 novembre 2017 17:22 | Ultimo aggiornamento: 22 novembre 2017 17:22
Padova-multa-persona-sbagliata

Padova, 4 multe in 2 anni. Ma ogni volta sbagliano persona

PADOVA – Gli hanno mandato quattro multe in poco più di due anni, ma ogni volta hanno sbagliato persona. Accade a Padova, dove puntualmente Salvatore, proprietario di una Ford C-Max, viene scambiato per qualcun’altro che ha la fortuna di avere una targa praticamente identica alla sua, cambia solo la V al posto della W, anche se l’auto incriminata è una Fiat 500.

Salvatore, che è tra l’altro residente a Vigarano Mainarda, in provincia di Ferrara, nei giorni delle contestazioni a Padova non ci ha mai messo piede. Così dopo i primi malintesi dalla Municipale si sono pure scusati: “Non succederà più – gli hanno assicurato – porti pazienza”. Ma è continuato a succedere.

L’ultimo verbale risale a qualche giorno fa: un’auto è passata sotto il varco Ztl in riviera Mussato. Multa 73 euro se paga entro 5 giorni. Ma ancora una volta è il solito equivoco.

Come spiega il povero malcapitato al Mattino di Padova:

La foto che puntualmente arriva allegata a ogni verbale mostra che l’auto che commette l’infrazione è una Fiat 500 (nella foto) che ha la targa praticamente identica alla sua Ford C-Max: cambia solo la V, che nella sua targa è W. «È ovvio che l’errore lo commette il software che legge le targhe in automatico», commenta amaramente Salvatore, che vive a Vigarano Mainarda (Fe).

Quello che mi sembra strano è: ma quell’automobilista perchè prende tutte quelle multe, sa che le ha prese? Mi viene il sospetto che dopo aver capito l’errore non gliele abbiano nemmeno spedite. Sarebbe una bella beffa che lui la facessa franca. Per me ogni volta è una scocciatura, va in posta a prendere la raccomandata, manda la mail ai vigili, spiega il problema, mi assicurano che non succederà più, ma dopo qualche mese puntualmente arriva una nuova multa».

La prima infrazione è dell’11 giugno 2015, la macchina passa al varco di Riviera Mussato (73 euro da pagare); il 27 settembre 2016 la stessa 500 passa e viene multata al varco di via Vescovado; il 20 ottobre 2016, stesso varco e stessa multa; il 28 settembre scorso un’altra multa al varco di riviera Mussato. In tutte le foto si vede chiaramente che si tratta di una Fiat 500 e non di una Ford, come si vede in modo inequivocabile che le prime due lettere dell’auto che commette l’infrazione sono EW e non EV.