Padova, ragazzina di 13 anni vende le sue foto spinte per 2500 euro al mese

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Giugno 2017 10:55 | Ultimo aggiornamento: 22 Giugno 2017 10:55
Padova, ragazzina di 13 anni vende le sue foto spinte per 2500 euro al mese

Padova, ragazzina di 13 anni vende le sue foto spinte per 2500 euro al mese

PADOVA – Vendere le proprie foto spinte per un guadagno di circa 2500 euro al mese. A mettere su il discutibile business è stata una ragazzina di appena 13 anni che frequenta una scuola in provincia di Padova. La ragazzina ha rivelato quanto era stata convinta a fare durante gli incontri previsti dal progetto “Educare alla legalità-contrasto al cyberbullismo” e dai suoi racconti i carabinieri hanno avviato un’indagine.

Il sito del Gazzettino scrive che la ragazzina vendeva le sue foto a luci rosse sul web, ottenendo in cambio ricariche telefoniche per un guadagno fino a 2500 euro al mese:

“La protagonista è una ragazzina di 13 anni, alunna di una scuola padovana. E’ una delle storie emersa grazie ai progetti “Educare alla legalità-contrasto al cyberbullismo” del Lions club San Pelagio e “Cultura della legalità” promosso dai carabinieri, che hanno coinvolto 1500 studenti padovani, dal quarto anno delle elementari al secondo delle superiori. Grazie a questi incontri, alcuni ragazzi si sono aperti con insegnanti ed educatori, confidando i terribili segreti: come la 13enne circuita e convinta a fotografarsi per poi inviare gli scatti a sconosciuti con compensi di ricariche telefoniche per 2.500 euro al mese”.