Padova. Rapine e violenze ai connazionali: arrestato cinese

Pubblicato il 15 Maggio 2012 8:41 | Ultimo aggiornamento: 15 Maggio 2012 9:16

PADOVA – I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Padova hanno localizzato e arrestato un cinese, considerato il quarto uomo della banda di rapinatori che imperversava nel padovano terrorizzando i loro connazionali, titolari di avviate attivita' commerciali. L'uomo era sfuggito alla cattura dopo l'arresto, il 9 marzo scorso, degli altri tre suoi complici.

I Carabinieri sono riusciti ad individuare – a San Giovanni al Natisone (Udine) l'abitazione dove si era nascosto da pochi giorni, arrestandolo. Il cinese e' accusato assieme agli altri tre connazionali delle rapine fatte lo scorso 21 febbraio a San Martino di Lupari (Pd) e la mattina successiva a Borgoricco (Pd): nella prima era stato violentemente picchiato e accoltellato ad una gamba il titolare di un bar al quale era stato poi preso il denaro della cassa.

La moglie e la figlia, in casa, al piano di sopra, raggiunte dai malviventi, erano state picchiate, legate e imbavagliate. Il bottino di quella rapina tra contante ed oggetti di valore fu di 20.000 euro.

A Borgoricco i quattro aggredirono invece un connazionale nella sua abitazione rapinandolo di 270 euro, di un notebook e di una fotocamera reflex. I particolari saranno resi noti in una conferenza stampa prevista alle 11.30 al comando provinciale dei carabinieri di Padova.