Padova, rom non mandano il figlio a scuola: multati per 20 euro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 dicembre 2017 13:45 | Ultimo aggiornamento: 20 dicembre 2017 13:45
campo-rom

Padova, rom non mandano il figlio a scuola: multati per 20 euro

PADOVA – Niente scuola per il figlio dei rom che abitano nel campo nomadi di Piove di Sacco, in provincia di Padova. Una mancanza che è costato ai genitori e al figlio, che sono tutti agli arresti domiciliari per varie accuse tra furto, rapina ed estorsioni, una sanzione di 20 euro a testa.

Cesare Arcolini sul quotidiano Il Gazzettino scrive che madre, padre e figlio abitano nel campo nomadi e sono tutti e tre agli arresti domiciliari per un lungo elenco di reati. Tra questi, anche quello di non mandare i figli a scuola, e così il giudice di pace ha inflitto la sanzione:

“L’elenco dei reati è lungo, si va dai furti alle rapine passando per estorsioni e lesioni. Abitano in una sorta di campo nomadi del Piovese, un gruppo di case circondato da roulotte. La scuola? Sì, ma quella della strada. Non quella fatta di banchi, lavagne, libri e compiti. Ma non mandare i figli a studiare è un reato. Evidentemente, però, il meno grave in assoluto di quelli compiuti in tutti questi anni dai genitori. Dopo la denuncia a piede libero, ora la giustizia ha presentato il suo conto: 20 euro a testa. Già, è questa l’ammenda inflitta dal giudice di pace ai genitori”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other