Padova, non accetta di diventare la seconda moglie. E il marito algerino la massacra

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 maggio 2018 14:34 | Ultimo aggiornamento: 17 maggio 2018 14:52
Padova, non accetta di diventare la seconda moglie. E il marito algerino la massacra (foto d'archivio Ansa)

Padova, non accetta di diventare la seconda moglie. E il marito algerino la massacra (foto d’archivio Ansa)

PADOVA – Non accetta di far entrare in casa la sua seconda moglie [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,Ladyblitz – Apps on Google Play]. E il marito algerino la picchia. Almeno in cinque occasioni.

Mohamed Abla, 54 anni di Fontaniva, è stato condannato a due anni e tre mesi di reclusione dal giudice Valentina Verduci, che gli ha anche imposto un risarcimento di 10mila euro e il pagamento delle spese legali.

Le violenze erano iniziare nel 2013. Nel 2012 la donna era stata convinta a trasferirsi in Algeria. E mentre lei era in Algeria, costretta a vivere in un garage, lui si accorda con una famiglia per sposare un’altra donna.

“Mohamed Abla – racconta l’avvocato della donna – faceva la spesa lasciando il cibo in macchina e chiudendo a chiave, in modo che lei non lo potesse prendere. Dava qualcosa ai bambini ma a lei niente, era costretta ad andare a elemosinare cibo da amici e vicini di casa”. Ora, per fortuna per la donna, quest’incubo è finito.

Oggi la donna vive lontana da lui, sempre a Padova. Lui ora sta con la nuova moglie.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other