Padova: seppelliscono feto in giardino, indagati fidanzatini

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 Novembre 2015 15:50 | Ultimo aggiornamento: 19 Novembre 2015 15:50
Padova: seppelliscono feto in giardino, indagati fidanzatini

Padova: seppelliscono feto in giardino, indagati fidanzatini

PADOVA – Due giovani fidanzati sono indagati per infanticidio dopo che i carabinieri, allertati dai medici dell’ospedale dove era giunta la ragazza, hanno scoperto sepolto nel giardino della sua casa i resti di un feto. La giovane, 17 anni, in preda ad una forte emorragia, aveva dato un nome falso ai medici. Con lei denunciato anche il fidanzato, 18enne.

La giovane, di origine albanese, era giunta mercoledì sera all’ospedale di Camposampiero (Padova), ed il suo stato, oltre alle false generalità, aveva allarmato i medici che hanno segnalato il fatto ai carabinieri. Le verifiche subito avviate dagli investigatori hanno portato giovedì mattina alla scoperta. La giovane si trova ancora in osservazione in ospedale. Indagini sono in corso per valutare l’eventuale coinvolgimento della famiglia della diciassettenne.

Non è certo il primo caso del genere. Una vicenda molto simile è successa a maggio, protagonista una donna straniera residente a La Spezia, da tempo ricoverata nell’ospedale cittadino per una vasta emorragia post partum. La donna ha fatto recuperare alla polizia il feto che aveva nascosto in un sacchetto. È stata la stessa donna, interrogata dalla polizia del posto fisso dell’ospedale spezzino, a indicare il luogo dove aveva lasciato il feto. Polizia e pubblica assistenza si sono recati nel quartiere della Migliarina trovando dopo una breve ricerca il feto senza vita nascosto in due buste di plastica in una piccola cantina.

Anche in questo caso la donna, 34 anni, è stata indagata per infanticidio. Gli inquirenti ipotizzano che la donna possa essere stata aiutata da qualcuno.