Padre suicida per il tema, il prete ai funerali: “Lo hanno crocifisso”

di redazione Blitz
Pubblicato il 25 gennaio 2018 15:34 | Ultimo aggiornamento: 25 gennaio 2018 15:34
La dura omelia del prete ai funerali del padre suicida per il tema sugli abusi

Padre suicida per il tema, il prete ai funerali: “Lo hanno crocifisso”

FROSINONE – “Lo hanno crocifisso”. Lo ha detto Don Giandomenico Valente, parroco di Roccasecca, ai funerali del padre morto suicida dopo le accuse di violenza sessuale da parte della figlia 14enne in un tema scolastico.

In tanti si sono stretti attorno alla famiglia, sconvolta dal duplice dramma. Una folla composta e discreta di circa 300 persone ha partecipato alle esequie, che si sono svolte nella chiesa di Santa Maria Assunta. C’erano anche la moglie e le figlie. Ed è soprattutto a loro che don Valente ha rivolto la sua attenzione.

“E’ uno di quei momenti in cui si rinuncia a capire, perché certe vicende si vivono senza mai capirne il senso”, ha detto. ” E’ un momento difficile per tutti”, ha aggiunto il sacerdote, prima di invitare a garantire sostegno alla famiglia del poliziotto penitenziario. “Consolare tutti coloro che soffrono – ha raccomandato – perché l’abito da lutto sia cambiato con la forza della consolazione”.

Il prete nella sua omelia ha suggerito che l’uomo sia stato “crocifisso“. Parlando della chiesa di montagna davanti alla quale l’agente si è impiccato don Valente ha sottolineato: “Non posso pensare che in un luogo come quello non ci sia stato un incontro e un dialogo tra due crocifissi”; il secondo sarebbe quello nel luogo di culto.

La moglie ha lamentato che i media lo avrebbero considerato già colpevole. “Ed è per questo che oggi, insieme a tutti voi, con la mia e con le vostre preghiere – ha proseguito Don Valente – accompagno questo fratello sulla soglia del Cielo, per consegnarlo per sempre al Dio della Vita. Signore, grande nell’amore, prendilo con te”.