Coronavirus a Napoli, padre tenta di dare neonata agli estranei: “Non posso più accudirla”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Aprile 2020 9:25 | Ultimo aggiornamento: 22 Aprile 2020 9:41
Padre neonata tenta di affidarla ad estranei per le strade di Napoli

Padre neonata tenta di affidarla ad estranei per le strade di Napoli (Foto archivio ANSA)

ROMA – Un uomo con una neonata in braccio girava per le strade di Napoli cercando di affidarla agli estranei perché con l’emergenza coronavirus non può più accudirla.

La storia arriva dal quartiere Vasto, con i passanti che hanno segnalato alla polizia municipale quanto stava accadendo.

Gli agenti hanno contattato i servizi sociali e rintracciato l’uomo insieme alla neonata.

Secondo quanto riferito da Leggo, l’uomo ha raccontato agli agenti che la madre della neonata è una tossicodipendente che si era allontanata da giorni e l’aveva lasciato solo ad accudire la bambina.

Non essendo in grad di prendersi cura di lei per motivi di lavoro, l’uomo ha deciso di dare via la bimba di appena 2 mesi e ha pensato di affidarla a un estraneo in strada.

Una volta appurate le sue intenzioni, gli agenti della municipale sono stati costretti ad avviare l’iter per la messa in tutela della neonata, che è stata ricoverata e affidata alla Direzione sanitaria dell’ospedale Santobono in attesa delle decisioni della Procura per i Minorenni di Napoli. 

Gli agenti non sono riusciti a rintracciare la madre, che risulta irreperibile, e ora la stanno cercando. 

La Polizia locale infine, a garanzia della tutela della piccola, ha predisposto tutte le opportune attività di concerto con la Procura per i Minori, oltre ad aver allertato i servizi sociali competenti. (Fonte Leggo)