Pagelle scuole elementari: giudizi e non voti da 1 a 10. Come saranno i 4 livelli di valutazione

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Febbraio 2021 10:43 | Ultimo aggiornamento: 9 Febbraio 2021 10:49
Pagelle scuole elementari: giudizi e non voti a 1 a 10. Come saranno i 4 livelli di valutazione

Pagelle scuole elementari: giudizi e non voti a 1 a 10. Come saranno i 4 livelli di valutazione (foto ANSA)

Cambiano le pagelle delle scuole elementari, non ci saranno più i voti da 1 a 10, giudicati troppo “duri” per i bambini. Al loro posto tornano i giudizi, che però non saranno come quelli degli anni passati (ottimo, distinto, buono, sufficiente e insufficiente). I giudizi nelle pagelle degli alunni delle scuole elementari saranno 4, divisi per nuovi livelli di apprendimento: avanzato, intermedio, base e in via di prima acquisizione.

Pagelle scuole elementari: i nuovi giudizi

Con l’ordinanza del 4 dicembre 2020, sono stati stabiliti 4 nuovi livelli di apprendimento con i relativi giudizi: avanzato, intermedio, base e in via di prima acquisizione. Vediamo nel dettaglio a cosa corrispondono.

I 4 livelli di giudizio

  • Avanzato: è il livello massimo sulla scala di giudizio,. L’alunno che riceve questo giudizio porta a termine i compiti con facilità, usando le varie risorse date dal docente o imparate altrove, in modo continuo ed autonomo.
  • Intermedio: è per gli studenti che portano a termine i propri compiti in modo autonomo, anche se non sempre del tutto, e in modo discontinuo.
  • Base: è per tutti gli alunni che riescono a portare a termine i compiti solo in situazioni che conoscono con le risorse date dal docente, in modo autonomo e discontinuo oppure con l’aiuto dei più grandi in modo continuo.
  • In via di prima acquisizione: per i bambini che hanno più difficoltà, significa che l’alunno porta a termine i compiti solo in situazioni che conosce e con l’aiuto dell’insegnante.

Voti e stelline, ma non nelle pagelle

Voti, stelline o giudizi differenti da quelli stabiliti potranno essere utilizzati per la valutazione durante il corso dell’anno per tracciare l’andamento dello studente. La scheda di valutazione, però, dovrà essere uniformata ai livelli stabiliti e rispondere quindi alle stesse “regole” delle pagelle finali. Anche i registri elettronici, quindi, si stanno adattando alla prossima nuova modalità. Con un aggiornamento, la valutazione periodica e finale dei registri elettronici dovrà essere improntata ai livelli stabiliti e dovrà essere uniforme.