Palagiano (Taranto), lasciava che un anziano abusasse della figlia di 13 anni: arrestata madre

Pubblicato il 4 Maggio 2010 - 14:55 OLTRE 6 MESI FA

Avrebbe permesso ad un anziano di 83 anni di abusare sessualmente di sua figlia, all’epoca dei fatti tredicenne, in cambio di denaro: una donna di 46 anni residente a Palagiano, nel tarantino, è finita agli arresti domiciliari con le accuse di circonvenzione di persona incapace, concorso in violenza sessuale aggravata e continuata in danno di minorenne nonché di sequestro di persona.

Il pensionato che avrebbe avuto ripetuti rapporti sessuali con la minorenne era già stato sottoposto agli arresti domiciliari e collocato in una struttura per anziani nel mese di marzo. Dalle indagini è emerso che la madre della bimba era consapevole degli abusi e anzi approfittava della situazione.

La donna risponde di circonvenzione di persona incapace avendo indotto l’anziano a cederle continuamente ingenti somme di denaro, abusando del fatto che l’uomo di fosse invaghito di sua figlia, e di concorso in violenza sessuale e sequestro di persona per il suo comportamento omissivo.