Palagonia, indagato maliano Mouhamed Camara: è il complice?

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 Settembre 2015 22:34 | Ultimo aggiornamento: 8 Settembre 2015 22:34
Palagonia, indagato maliano Mouhamed Camara: è il complice?

I coniugi Solano, in basso a destra Mamadou Kamara

CATANIA – C’è il nome di un secondo indagato nell’inchiesta sul duplice omicidio di Vincenzo Solano, 68 anni, e di sua moglie, Mercedes Ibanez, di 70, assassinati nella loro villa a Palagonia (Catania) lo scorso 30 agosto. Il presunto complice di Mamadou Kamara, l’ivoriano di 18 anni arrestato perché ritenuto autore del massacro e dello stupro della donna, potrebbe essere un maliano di 23 anni di nome Mouhamed Camara.

Camara, anche lui ospite del Cara di Mineo, è il proprietario della bicicletta utilizzata dall’ivoriano, in sella alla quale è stato ripreso dalle telecamere del circuito di videosorveglianza nei pressi di Villa Solano, proprio la notte del delitto. Il maliano è stato il primo sospettato interrogato dalla polizia di Stato che lo ha messo sotto torchio per via di una presunta telefonata intercorsa tra i due migranti.

La Procura di Caltagirone lo aveva inizialmente iscritto nel registro degli indagati per duplice omicidio. La sua posizione è stata poi chiarita dagli sviluppi dell’inchiesta, nella quale però risulta ancora iscritto come atto dovuto.