Palazzo Adriano. Schiaffi a bimbi, chiusi in stanzino o balcone: maestra sospesa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 gennaio 2014 18:03 | Ultimo aggiornamento: 27 gennaio 2014 18:12
Palazzo Adriano. Schiaffi a bimbi, poi chiusi nello stanzino: maestra sospesa

Palazzo Adriano. Schiaffi a bimbi, poi chiusi nello stanzino: maestra sospesa

PALERMO – Picchiati, anche in viso, lasciati in un angolo in ginocchio e chiusi in uno stanzino della scuola o sul balcone. In un caso la maestra avrebbe lasciato sul viso di un bimbo il segno del suo anello dopo averlo schiaffeggiato. Queste le punizioni inflitte agli alunni “indisciplinati” da una maestra della scuola elementare di Palazzo Adriano, in provincia di Palermo. La denuncia per maltrattamenti è arrivata da una mamma preoccupata e il gip del tribunale di Termini Imerese ha sospeso la maestra dopo l’inchiesta della polizia.

I maltrattamenti si sono verificati nel Comune di Palazzo Adriano, città in cui 25 anni fa Giuseppe Tornatore girò delle scene di “Nuovo cinema Paradiso”, e le indagini sono state condotte dalla polizia su segnalazione della mamma di uno scolaro. I riscontri dei poliziotti, verificati anche con il personale dello stesso istituto scolastico, hanno messo in luce come la mancata trascrizione di avvisi sul diario o banali monellerie scatenavano le furie dell’insegnante.

Gli alunni, dicono gli inquirenti, venivano percossi, sottoposti a castighi ingiustificati e sproporzionati, spesso collocati in castigo in uno stanzino della scuola o sul balcone con l’anta chiusa dall’interno con pericolo per la loro stessa incolumità. In una circostanza sarebbe emerso che l’insegnante avrebbe dato uno schiaffo a un bambino lasciandogli sul viso il segno dell’anello e gli avrebbe poi consigliato di alleviare il dolore con un panno bagnato.