Palermo/ 32 posteggiatori abusi fermati dalla polizia in una retata. 28 sono extracomunitari, 4 palermitani

Pubblicato il 9 Luglio 2009 20:35 | Ultimo aggiornamento: 9 Luglio 2009 20:53

È di 32 posteggiatori abusivi fermati il bilancio dell’imponente operazione della polizia scattata oggi pomeriggio nel centro di Palermo. Ventotto sono gli extracomunitari e quattro i palermitani. Gli immigrati appartengono a diverse nazionalità: 12 della Nigeria, 8 del Ghana, 2 del Sudan, 2 del Niger, uno del Costa D’avorio, uno della Liberia, uno dell’Etiopia, uno dell’Eritrea.

L’operazione della polizia che ha avuto inizio nelle prime ore del pomeriggio di giovedì e che ha visto impegnati decine di agenti sia in moto che in auto, ha ricevuto il gradimento di numerosi cittadini che in alcuni casi, affacciati ai balconi di casa, hanno applaudito la polizia.

La polizia con l’ausilio di un elicottero ha passato al setaccio la via Libertà, i controviali laterali e le strade limitrofe. Il servizio è stato disposto anche dopo le lamentele e gli esposti giunti in questura da parte di palermitani che spiegavano come, oltre ad imporre la concessione del parcheggio a prezzi molto esosi, spesso i parcheggiatori impediscano all’automobilista di turno di recarsi presso le macchinette erogatrici del ticket per il parcheggio.

Le pattuglie di polizia, grazie anche alla chiusura al traffico della via Libertà da parte di personale della Polizia municipale, ha perlustrato, palmo a palmo le vie Carducci, XX Settembre, via Archimede, delle Croci, Siracusa, Catania, Caltanissetta e Parisi. Alla vista dei poliziotti, decine di parcheggiatori, assiepati lungo i marciapiede e le panchine della via Liberta’, hanno tentato di allontanarsi velocemente, ma hanno trovato ogni via di fuga loro preclusa da altre pattuglie cui l’elicottero della Polizia segnalava le direzioni di fuga imboccate.