Palermo/ Abusavano di tre fratellini di età inferiore a 10 anni. Condannate la mamma e la nonna dei piccoli

Pubblicato il 17 Luglio 2009 18:30 | Ultimo aggiornamento: 17 Luglio 2009 18:46

Abusavano di tre fratellini, tutti di età inferiore a 10 anni. Ora la mamma e la nonna dei bambini sono state condannate a Palermo, rispettivamente a 14 e 8 anni di carcere.

Le due donne erano due dei protagonisti coinvolti in questa storia di violenza, avvenuta in un’abitazione del quartiere Ballarò della città siciliana. Le altre persone coinvolte erano un ragazzo, all’epoca diciassettenne, e una coppia di 24 e 25 anni. Tutti sono stati ritenuti responsabili di violenza sessuale di gruppo ai danni dei tre ragazzini. Gli abusi venivano consumati nella casa della coppia di 25 e 24 anni.

Le indagini erano scattate in seguito alle rivelazioni di una delle vittime, una bimba, che, da tempo ospite di una casa famiglia, aveva trovato il coraggio di parlare del suo dramma agli assistenti della struttura e ai responsabili del servizio di Neuropsichiatria infantile. I piccoli erano adescati attraverso il gioco dell’obbligo e della verità, realizzato con la classica bottiglia che, a conclusione del suo giro, avrebbe stabilito chi avrebbe subito l’abuso. Le vittime venivano inoltre drogate e costrette a vedere film pornografici.