Palermo, agente della Polizia Locale morto. L’appello di moglie e figli: “Un lavoro o perderemo tutto”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 novembre 2018 11:20 | Ultimo aggiornamento: 28 novembre 2018 11:20
palermo famiglia romano

Palermo, agente della Polizia Locale morto. L’appello di moglie e figli: “Un lavoro o perderemo tutto”

PALERMO – “Un lavoro o perderemo tutto”. E’ l’appello della vedova di Giuseppe Romano, 54 anni, vigile urbano di Misilmeri in servizio a Palermo, morto per un assurdo incidente domestico.

La storia è raccontata in un articolo di Alessandra Turrisi sul Giornale di Sicilia.

Dopo la morte dell’uomo, Maria Grazia e i suoi sette figli sono sprofondati in una situazione di estrema difficoltà: “Tra mutuo e i debiti accumulati negli anni per fare studiare i ragazzi, mi trovo ora in una condizione tragica”, racconta la donna. Ad aiutarla solo alcuni amici e colleghi del marito, “le istituzioni che avevano promesso aiuto sono sparite”.

La donna lancia un appello: “Chiedo solo un lavoro per essere indipendente e riuscire a portare avanti la mia famiglia”.