Palermo, campo nomadi della Favorita sotto sequestro: “Salute degli abitanti a rischio”

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 luglio 2018 15:57 | Ultimo aggiornamento: 18 luglio 2018 17:24
Palermo, campo nomadi della Favorita sequestrato: "Salute degli abitanti a rischio"

Palermo, campo nomadi della Favorita sequestrato: “Salute degli abitanti a rischio” (Foto archivio Ansa)

PALERMO – Sequestrato il campo nomadi della Favorita a Palermo. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] La decisione è stata presa dal giudice per le indagini preliminari del capoluogo siciliano su richiesta della Procura.

Dalle indagini è emersa una grave situazione di pericolo per le persone che ci abitano, costrette a vivere tra fili elettrici volanti, con il rischio di rimanere folgorate, e tra discariche abusive.

Il provvedimento è stato notificato al sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, proprietario dell‘area, e al capo della polizia municipale, Gabriele Marchese, nominato custode del campo. Il procedimento penale è ancora a carico di ignoti e ipotizza i reati di discarica abusiva e omissione di atti d’ufficio. Gli ospiti del campo, comunque, resteranno dove sono sino alle prossime mosse che verranno discusse dalla autorità giudiziaria e dall’amministrazione comunale.

L’inchiesta, aperta nel 2017, nasce da un primo sequestro d’urgenza disposto un anno e mezzo fa dai vigili urbani che, però, non venne convalidato dalla Procura in quanto non c’era stata una chiara individuazione dei reati commessi. La Procura ha a quel punto disposto una serie di accertamenti e di consulenze scoprendo una situazione di gravissimo pericolo per gli abitanti.