Palermo, carabiniere si uccide in caserma. Aveva 43 anni

di redazione Blitz
Pubblicato il 27 Ottobre 2019 10:02 | Ultimo aggiornamento: 27 Ottobre 2019 10:02
Palermo, carabiniere si uccide in caserma. Aveva 43 anni

L’elmo di un carabiniere (Foto d’archivio)

PALERMO – Tragedia nella caserma di corso Calatafimi a Palermo. Un carabiniere di 43 anni, Giovanni Lo Faro, si è tolto la vita sabato pomeriggio. Il corpo del militare è stato trovato dai colleghi: si sarebbe impiccato.

Sul posto sono immediatamente accorsi i sanitari del 118, ma per l’appuntato che prestava servizio nel nucleo radiomobile, non c’è stato nulla da fare: i sanitari non hanno potuto fare altro che constatarne la morte. Non si conoscono le cause dell’estremo gesto. Lo Faro lascia una bimba di appena 17 mesi e la compagna.

“Ormai sembra che indossare una divisa sia l’equivalente di mettersi addosso una pesante armatura con un soffocante elmo che limita lo sguardo attorno a noi e partire per una solitaria battaglia con la consapevolezza di non farcela già in partenza”, ha detto la criminologa Antonella Cortese, vice presidente dell’Osservatorio nazionale dei diritti e della salute dei militari e forze dell’ordine.

“Da tempo seguo attraverso l’Osservatorio il preoccupante fenomeno dei suicidi nelle forze armate. Almeno un caso a settimana, a volte di più. Una strage silenziosa delle divise che va fatta conoscere il più possibile”, conclude.

Fonte: Agi