Palermo, uccisa una ragazza di 17 anni. Fermato assassino: è l’ex della sorella

Pubblicato il 19 Ottobre 2012 14:12 | Ultimo aggiornamento: 19 Ottobre 2012 18:10
Ragazza di 17 anni uccisa a Palermo

PALERMO – Una ragazza di 17 anni è stata trovata morta nell’androne di un edificio a Palermo, in via Uditore 14.

Poco dopo la polizia ha arrestato l’assassino di Carmela Petrucci. Sarebbe l’ex fidanzato di Lucia, la sorella della vittima, anche lei ferita a coltellate, trovata a vegliare sul cadavere della sorella. Il giovane, che ha 22 anni, è stato catturato nella stazione di Bagheria.

La sorella sopravvissuta avrebbe infatti indicato alla polizia l’aggressore. Le due sorelle erano state accompagnate sul luogo del delitto dalla nonna che le aveva lasciate sotto casa. Scese dall’auto le due si sono rapidamente avvicinate al portone, come se ci fosse qualcuno ad attenderle.

Secondo le prime ricostruzioni, il giovane e la sorella della vittima avevano avuto una relazione di un anno alla quale Lucia Petrucci aveva posto fine. Ma l’ex fidanzato non si sarebbe mai rassegnato alla decisione della giovane, continuando a molestarla e a contattarla nel tentativo di farle cambiare idea. Venerdì l’ultima lite durante la quale sarebbe intervenuta Carmela, la sorella minore, che avrebbe cercato di proteggere Lucia facendole scudo con il suo corpo e prendendosi così le coltellate mortali.

Il giovane è stato rintracciato nella stazione di Bagheria grazie alle celle telefoniche del suo cellulare. Così gli agenti sono riusciti a rintracciare Samuele, questo il nome del ragazzo, che era appena arrivato alla stazione ferroviaria della cittadina. La sua posizione è al momento al vaglio della magistratura.