Palermo/ Famiglia intossicata: sotto accusa il tonno di Ballarò

Pubblicato il 5 giugno 2009 20:00 | Ultimo aggiornamento: 6 giugno 2009 1:35

Quattro persone della stessa famiglia sono ricoverate in ospedale a Palermo per una grave intossicazione alimentare che potrebbe essere stata causata da tonno fresco acquistato al mercato di Ballarò e consumato ieri sera per cena.

Il primo a sentirsi male nell’abitazione della famiglia in via Ciro Scianna, è stato un ragazzino di 12 anni che è stato trasportato dall’ospedale pediatrico “Di Cristina” da un’ambulanza alle 22.30. Mezz’ora dopo anche la sorella, di 18 anni, il padre dei due ragazzi, di 44 anni, e il nonno, di 73 anni, hanno accusato nausea e vomito e si sono presentati al pronto soccorso dell’ospedale Civico. Nessuno è in pericolo di vita, ma i medici hanno ritenuto opportuno trattenere i quattro in osservazione.

Il quarantaquattrenne ha riferito che tutti per cena avevano mangiato tonno comprato alle 19 da una bancarella di Ballarò. I medici hanno informato del caso la polizia che ha cercato, finora senza risultato, di rintracciare il venditore del tonno. La Procura della Repubblica ha aperto un fascicolo, al momento contro ignoti.