Palermo, Luigi Marchì al seggio col coltello. Minaccia scrutatrice: arrestato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Maggio 2014 18:28 | Ultimo aggiornamento: 25 Maggio 2014 18:28
Palermo, Luigi Marchì al seggio col coltello. Minaccia scrutatrice: arrestato

Palermo, Luigi Marchì al seggio col coltello. Minaccia scrutatrice: arrestato

PALERMO – Si è presentato armato di un coltello e di una mazza nel seggio allestito nella scuola Paolo Balsamo di Termini Imerese (Pa). Ha puntato le armi contro una scrutatrice, e l’ha minacciata.  A quel punto è intervenuta la polizia e l’ha arrestato.

L’uomo si chiama Luigi Marchì, 63 anni. Avrebbe problemi psichici e soffrirebbe di depressione dalla separazione con la moglie. Sarà processato per direttissima.

Marchì ha inveito contro la scrutatrice con un coltello e una mazza. L’aggressione è avvenuta intorno alle nove del mattino. Sospese le operazioni di voto, poi riprese.  Per l’uomo sarebbe stato disposto il trattamento sanitario obbligatorio.