Palermo: accusato di diffondere video con violenze sessuali a bimbi, arrestato imprenditore di 25 anni

Pubblicato il 15 Novembre 2010 19:51 | Ultimo aggiornamento: 15 Novembre 2010 19:51

Accusato di possedere e diffondere su internet video porno con violenze sessuali su dei bambini in tenerissima età, è stato arrestato a Palermo un imprenditore di 25 anni. Le indagini sono scaturite dal monitoraggio della rete e hanno consentito di tracciare le connessioni alla rete internet del pedofilo e di individuare le postazioni dalle quali venivano scaricati e diffusi dalla rete i video in questione.

Ssopralluoghi, pedinamenti e appostamenti, per accertare le abitudini e le frequentazioni dell’uomo, hanno fatto il resto: il 25enne è già stato detenuto per due episodi di violenza sessuale aggravata in danno di minori, in entrambi i casi maschietti. Le successive perquisizioni domiciliari ed informatiche hanno portato al rinvenimento dell’ingente materiale pedopornografico contenuto all’interno di tre personal computer, due notebook, un palmare, otto hard disk e oltre cinquecento supporti ottici.

L’arresto è stato convalidato dalla autorità giudiziaria e sono in corso ulteriori indagini, per identificare gli autori delle raccapriccianti scene di violenza documentate dai video.