Palermo, tenta rapina al minimarket ma viene ucciso a bastonate

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Marzo 2019 8:10 | Ultimo aggiornamento: 31 Agosto 2019 9:52

Palermo, tentativo di rapina al minimarket: un morto e 2 feriti

PALERMO – Un rapinatore è rimasto ucciso a Palermo la scorsa notte in un minimarket gestito da cittadini del Bangladesh in via Maqueda. L’uomo sarebbe stato ucciso a colpi di bastone dal titolare del negozio. Nella colluttazione sono rimasti anche un dipendente e un cliente dell’esercizio commerciale.

L’allarme al 113 è scattato intorno alle due di notte, alcuni giovani hanno parlato di una rissa. Ma il commerciante ha riferito di una rapina fatta da uno sconosciuto. Adesso, l’uomo è ascoltato dai poliziotti della sezione omicidi.

Quando gli agenti della squadra mobile sono intervenuti hanno trovato il rapinatore per terra, un bastone sporco di sangue e alcuni cocci di vetro di una bottiglia in frantumi. Gli investigatori stanno interrogando i due testimoni, rimasti leggermente feriti durante la rissa, e visionando le immagini di una telecamera di sorveglianza per ricostruire la dinamica dell’omicidio.

“Stiamo ricostruendo l’intera vicenda, che al momento appare dai contorni parecchio confusi”, dice il capo della Mobile, Rodolfo Ruperti. Intanto, il medico legale sta esaminando il cadavere, si tratta probabilmente di uno straniero di origini magrebine.

Fonte: Ansa – Repubblica