Palermo, corsa verso l’ospedale: il marito sbanda e la moglie incinta muore

Pubblicato il 4 settembre 2012 15:28 | Ultimo aggiornamento: 4 settembre 2012 15:28

PALERMO – Una folle e veloce corsa in auto per partorire, la forte emozione, il fatale incidente stradale. Una donna incinta di 23 anni, Rosanna Maranzano, è morta mentre si stava recando in auto, insieme al marito, all’ospedale Civico di Palermo. Il bimbo che portava in grembo è stato fatto nascere con un cesareo in ospedale e le sue condizioni facevano ben sperare: ma poi si è aggravato e ora è in condizioni disperate.

Grave anche il marito della donna, Giuseppe Zito, anche lui 23enne che guidava l’auto. La Smart su cui la coppia viaggiava ha sbandato in via Emanuele Paternò nei pressi di piazza Scaffa. L’ipotesi è che la vettura, che si è ribaltata più volte, viaggiasse a velocità troppo elevata.

Il bimbo attualmente è sottoposto ad un trattamento di ipotermia che serve a rallentare le forme degenerative delle cellule nervose che sono state fortemente danneggiate dalla mancanza di ossigeno al cervello per oltre mezz’ora dalla morte dalla madre. È ricoverato nel reparto di terapia intensiva neonatale all’Ospedale Civico ed è assistito dall’equipe guidata da Marcello Pitaliti. Ora Zito rischia di essere indagato per omicidio colposo.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other