Palermo: si sente male a 19 anni. 118: codice giallo. Muore poco dopo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Marzo 2015 15:49 | Ultimo aggiornamento: 21 Marzo 2015 18:18
Palermo: si sente male a 19 anni. 118: codice giallo. Muore poco dopo

Palermo: si sente male a 19 anni. 118: codice giallo. Muore poco dopo

PALERMO – E’ uscito con i suoi amici e improvvisamente si è accasciato a terra ed è morto poco dopo. E’ giallo a Palermo sulla morte di un giovane di 19 anni, avvenuta venerdì sera in via Calderai: il ragazzo si è sentito male mentre si trovava in compagnia di alcuni amici che hanno chiamato il 118. La famiglia ha presentato denuncia perché nell’ambulanza che ha trasferito il ragazzo al Policlinico non c’era il medico. Non solo: al giovane, morto poco dopo, in un primo momento era stato assegnato un codice giallo.  

Le condizioni del ragazzo, in un primo momento, non sarebbero apparse gravi a chi lo ha soccorso, tanto che dalla sala operativa del 118 sarebbe stato disposto un codice giallo. A bordo dell’ambulanza giunta in via Calderai ci sarebbe stato solo un infermiere. Ma arrivato in ospedale il giovane è andato in arresto cardiaco. La vittima è stata portata alla camera mortuaria ed è stata disposta l’autopsia.

La replica dal 118: Procedure rispettate. “Il medico viaggia in ambulanza solo se c’è un codice rosso. Da quanto raccontato dagli amici al personale in sala del 118 la situazione non era stata descritta come grave. Il giovane respirava e avevano detto che era svenuto. In dieci minuti l’ambulanza con un infermiere specializzato è stato sul posto e in quindici minuti è stato in ospedale. I tempi e le procedure sono state rispettate”. E’ quanto dicono dal 118 di Palermo in merito alla morte del ragazzo di 19 anni, soccorso dopo avere accusato un malore mentre si trovava la scorsa notte in un pub, in via dei Candelai a Palermo, con alcuni amici.