Palermo/ Ubriaco al volante provoca uno scontro frontale: muoiono un bambino di 18 mesi e una donna. Sette i feriti, tra cui la madre del piccolo

Pubblicato il 15 giugno 2009 8:15 | Ultimo aggiornamento: 15 giugno 2009 10:26

Era ubriaco e senza documenti l’uomo che ha provocato un grave incidente sulla statale 121 Palermo-Agrigento, chiamata «la «strada della morte» per la sua pericolosità. Nel frontale sono morti una ragazza di 21 anni, Sonia Versaggio,  e Girolamo, un bambino di 18 mesi, parente della donna.

Tra i sette feriti ci sono la madre del piccolo di un anno e mezzo, ora in coma,  e altri due bambini, entrambi gravi – di 10 mesi e 3 anni. Il bambino più  grande è figlio della Versaggio. Sono stati tutti trasportati negli ospedali Civico, Cervello, Buccheri La Ferla e nel pediatrico Di Cristina.

Probabilmente l’impatto tra la Opel Corsa e una Mercedes che viaggiavano in senso opposto è stato dovuto ad un sorpasso azzardato.

Il conducente della Mercedes, che non aveva documenti con sé, è risultato positivo all’alcol test. Il giovane ha riportato gravi ferite ed è in prognosi riservata all’ospedale Civico di Palermo.