Palizzi, Francesco Ferraro investe Antonio Genova e lo uccide a colpi d’ascia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 luglio 2015 9:46 | Ultimo aggiornamento: 27 luglio 2015 9:46
Palizzi, Francesco Ferraro investe Antonio Genova e lo uccide a colpi d'ascia

Palizzi, Francesco Ferraro investe Antonio Genova e lo uccide a colpi d’ascia

REGGIO CALABRIA – Ha investito un uomo con il suo suv, poi è sceso dall’auto e lo ha finito a colpi di ascia. Francesco Ferraro, commerciante di 41 anni, ha scatenato tutta la sua ferocia contro Antonio Genova, ucciso a 51 anni a Palizzi Marina, in provincia di Reggio Calabria, la sera del 26 luglio. Ferraro si è poi costituito, spiegando che alla base dell’omicidio ci sarebbero dei dissidi privati con la vittima.

Secondo gli investigatori si tratta di un delitto messo in atto con estrema ferocia. Ferraro, infatti, dopo avere travolto la sua vittima, è uscito dalla vettura e ha sferrato alcuni colpi di ascia su Genova che era evidentemente a terra stordito. E’ accaduto la sera di domenica, verso le 20, sulla strada statale 106 vicino a diverse abitazioni e a poca distanza dalla stazione ferroviaria di Palizzi Marina. All’omicidio hanno assistito diversi testimoni.

Alla base del delitto, secondo quanto emerso dalle prime risultanze delle indagini svolte dai carabinieri della Compagnia di Bianco e del Gruppo di Locri con il coordinamento della Procura della Repubblica di Locri, ci sarebbero stati dissidi personali tra Ferraro e Genova. Dissapori sulla cui natura non è ancora emerso nulla ma che andavano avanti sembra da diverso tempo. Probabilmente i due avevano avuto una lite anche poco prima che il commerciante decidesse di travolgere Genova a bordo del suo fuoristrada per poi una volta stordito, finirlo con diversi fendenti. Ferraro, dopo essersi costituto, è stato dichiarato in stato di fermo.