A Palma Campania è “vietato sputare”. Ordinanza anti immigrati del sindaco

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Maggio 2014 17:18 | Ultimo aggiornamento: 28 Maggio 2014 17:18
A Palma Campania è "vietato sputare". Ordinanza anti immigrati del sindaco

A Palma Campania è “vietato sputare”. Ordinanza anti immigrati del sindaco

PALMA CAMPANIA – Sputare in strada costa tra i 25 e i 500 euro. Succede a Palma Campania, piccolo paese alle pendici del Vesuvio dove un’ordinanza ad hoc del sindaco, Vincenzo Carbone, proibisce proprio lo sputo in pubblico. E prevede apposite sanzioni.

A dire il vero, come ammette lo stesso sindaco, la norma ha come destinatari principali proprio i tanti immigrati che vivono e lavorano nel paesino. Intervistato dal Mattino, infatti, Carbone spiega:

“Siamo stati sollecitati dai nostri concittadini a richiamare all’ordine la folta comunità di immigrati. Ho firmato l’ordinanza nell’interesse di tutti, per favorire ancora di più l’integrazione degli stranieri tra noi”.

La multa anti sputo, sarebbe, secondo Carbone un modo per ottenere l’obiettivo principale, quello dell’integrazione sociale. I dubbi però restano: per sanzionare uno sputo bisogna cogliere lo “sputatore” sul fatto. L’impresa sembra titanica.