Pamela Mastropietro. Compagno stanza di Desmond Lucky: “Sera omicidio è andato a dormire tranquillo”

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 febbraio 2018 22:58 | Ultimo aggiornamento: 13 febbraio 2018 10:32

Pamela Mastropietro (Ansa)

MACERATA – Desmond Lucky è uno degli accusati della morte di Pamela Mastropietro, la 18enne romana che si trovava nelle Marche per disintossicarsi dall’uso di droghe. Il nigeriano è indagato per omicidio e per aver partecipato attivamente allo smembramento del corpo della ragazza. Il suo arresto è avvenuto due giorni fa.

A quanto pare, subito dopo il suo arresto, sono emersi dettagli agghiaccianti. A parlare di lui è Mohamerd Tourè, uno dei sei giovani feriti nel raid razzista compiuto da Luca Traini. Tourè era compagno di stanza del nigeriano arrestato: “Desmond – ha affermato Tourè – è rientrato presto quella sera in camera. Non mi ha detto nulla. Sembrava stanco e si è messo subito a dormire”.

Secondo la testimonianza di Tourè, dopo l’orrore Lucky non avrebbe mostrato alcuna stranezza. Tourè lo ha raccontato dal letto d’ospedale, poco dopo essere riuscito dalla rianimazione: ora si trova nel reparto di chirurgia intensiva dell’ospedale Torrette di Ancona.