Pamela Mastropietro, Innocent Oseghale intercettato in carcere: “L’ho uccisa io”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 marzo 2018 9:24 | Ultimo aggiornamento: 12 marzo 2018 9:24
Pamela Mastropietro

Pamela Mastropietro

ROMA – “Ho ucciso io Pamela. Ho fatto tutto da solo”. Questa la confessione che Innocent Oseghale avrebbe fatto alla compagna che era andato a trovarlo in carcere. Confessione naturalmente intercettata. Confessione riportata dal quotidiano “Il Giorno”.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela.

In carcere a Marino del Tronto, su sua richiesta, Oseghale in questi giorni ha chiesto di incontrare la compagna. E durante l’incontro, questa è la cronaca de “Il Giorno”, avrebbe confessato l’omicidio: “Ho ucciso io Pamela, e ho fatto tutto da solo”. Proprio in questi giorni sul corpo di Pamela Mastropietro è stato trovato il dna del nigeriano.

Restano due dubbi. Il primo: Oseghale dice anche altre cose alla compagna, alcune incompatibili con la sua confessione. Secondo aspetto. Il corpo è stato dissanguato e fatto a pezzi con precisione, così da potere essere immerso nella candeggina nella speranza di eliminare ogni traccia, e la mansarda accuratamente ripulita, da qualcuno che – come hanno commentato gli inquirenti – sapeva come e dove pulire. Difficile che tutto questo lo abbia potuto fare una persona soltanto.