Pamela Mastropietro, Lucky Awelima: “Innocent mi telefonò e mi chiese se volevo stuprarla”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 maggio 2018 22:49 | Ultimo aggiornamento: 4 maggio 2018 9:24
Lucky Awelima su Innocent Oseghale: mi chiese se volevo stuprare Pamela Mastropietro

Pamela Mastropietro, Lucky Awelima: “Innocent mi chiese se volevo stuprarla”

MACERATA – Lucky Awelima si confida con Desmond Lucky e racconta di aver ricevuto una telefonata da Innocent Oseghale in cui gli proponeva di stuprare Pamela Mastropietro.

Nella intercettazione choc i due nigeriani, accusato di aver ucciso e fatto a pezzi la ragazza di 18 anni, parlano della vittima: “Il 30 gennaio Innocent mi telefonò chiedendomi se volevo andare a stuprare una ragazza che dormiva”.
App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui

Ladyblitz – Apps on Google Play

I dialoghi sono riportati nella nuova ordinanza di custodia cautelare per omicidio a carico di Oseghale che invece è recluso ad Ascoli Piceno. A questa richiesta di Innocent, Awelima avrebbe risposto che non era interessato.

In un’altra conversazione, Awelima avrebbe poi detto di aver saputo che Pamela era stata stuprata. Anche questi elementi erano tra quelli posti a fondamento della richiesta della ordinanza di custodia in carcere per Oseghale anche per violenza sessuale. Addebito non riconosciuto dal gip che pone a fondamento della decisione anche tratti della personalità della ragazza.