Pamela Mastropietro, perizia dei Ris: nella casa dell’orrore solo le impronte di Innocent Oseghale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 marzo 2018 14:41 | Ultimo aggiornamento: 30 marzo 2018 14:41
Pamela Mastropietro

Pamela Mastropietro

ROMA – Nella casa in via Spalato 124, dove è stata uccisa e fatta a pezzi Pamela Mastropietro, i Ris hanno trovato le impronte soltanto di Innocent Oseghale.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela

La perizia del Ris depositata alla Procura di Macerata, come anticipato dal “Corriere Adriatico”, aumenta i misteri sulla morte di Pamela Mastropietro, la ragazza uccisa e fatta a pezzi a Macerata lo scorso 30 gennaio.

I rilievi del reparto scientifico dell’Arma di Roma non avrebbe invece riscontrato tracce riconducibili agli altri due fermati – Desmond Lucky, 22 anni, e Lucky Awelima, 28 anni – che sono in carcere ad Ancona per le stesse accuse di Oseghale. Nell’inchiesta è indagato a piede libero anche un quarto nigeriano.

Inoltre, nella casa, secondo il Corriere Adriatico, sarebbero state trovate altre impronte. Impronte non riconducibili a nessuno dei fermati.