Panettiere passa col rosso 11 volte: “Il Viagra mi ha reso daltonico”

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 settembre 2013 9:48 | Ultimo aggiornamento: 23 settembre 2013 9:48

viagraROMA – Undici semafori rossi oltrepassati in velocità. In un sola giornata. Ma il caso del panettiere raccontato dal Giornale ha dell’incredibile per un altro motivo: l’uomo, una volta ricevute a casa multe per la bellezza di 1.953 euro, si è difeso dal giudice sostenendo che il Viagra l’avevo reso daltonico. E siccome il problema alla vista è uno degli effetti collaterali riconosciuti del medicinale, la multa gli è stata abbonata. Ecco cosa scrive Il Giornale:

In una sola giornata, durante il suo giro di consegne, il panettiere era passato undici volte con il rosso. Prontamente registrato dal Grande Fratello, questa carogna che vede tutto e non vede l’ora di castigarci pesantamente, si è ritrovato un cumulativo dei vigili da mettere spavento: 177,60 a passaggio, totale 1953,60. Disperato il ricorso al giudice di pace. Narrano le cronache che nell’udienza cruciale l’emozione si tagliasse a fette.La linea difensiva, un drammone toccante. «Signor giudice – così il panettiere – in quel periodo il mio medico mi aveva prescritto il Viagra per risolvere un serio problema tecnico. Come lei saprà, tra i possibili effetti collaterali del farmaco c’è proprio l’alterazione dei colori. Dannazione, è il caso mio».

Al panettiere sarà sembrato di sognare, una visione onirica dopo mostruoso dosaggio di Viagra, ma in fondo sembra di sognare anche a tutti gli altri. L’idea che sta prendendo piede in giro per opinioni pubbliche, questa idea tremenda della giustizia capace di tutto, esce rafforzata dal misterioso caso del panettiere daltonico. Certo ce lo raccontiamo come una barzelletta, certo sembra un episodio dei film di Vanzina, certo scappa da ridere.