Pantigliate (Milano), Noemi D.G. accoltella l’amante per gelosia: “Ora ai domiciliari con mio marito…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 maggio 2018 15:17 | Ultimo aggiornamento: 8 maggio 2018 15:17
Pantigliate (Milano), Noemi D.G. accoltella l’amante per gelosia: "Ora ai domiciliari con mio marito..."

Pantigliate (Milano), Noemi D.G. accoltella l’amante per gelosia: “Ora ai domiciliari con mio marito…”

MILANO – Si chiama  Noemi D.G., ha 40 anni, ed è salita agli onori delle cronache negli scorsi giorni per aver accoltellato, per gelosia, l’amante. E, soprattutto, per il fatto che ora dovrà scontare gli arresti domiciliari con il marito.

App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui

Ladyblitz – Apps on Google Play

“Mio marito già lo sapeva” racconta la donna. Noemi si era innervosita perché l’amante aveva ricevuto un messaggio da un’altra donna e così ha afferrato il cellulare del 26enne e lo ha fracassato contro il muro.

“Lui ho ha preso a schiaffi, poi mi ha afferrato per le braccia e mi ha scosso, ma non mi ha fatto male – ha ammesso la donna – a quel punto, però, io non ci ho visto più”.

Al culmine del litigio la 40enne ha accoltellato l’amante. Poi, pentita, ha chiamato il 118.

Si tornerà in aula l’11 maggio. In quell’occasione la donna, tramite il suo avvocato Simona Miriam Uzzo, potrebbe chiedere di essere giudicata con riti alternativi, come il patteggiamento o il processo in abbreviato.