Paola Clemente, bracciante morta: indagato autista del bus

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Agosto 2015 15:23 | Ultimo aggiornamento: 19 Agosto 2015 15:24
Paola Clemente, bracciante morta: indagato autista del bus

Paola Clemente con il marito

TRANI – Nella querela presentata dal marito della bracciante Paola Clemente, Ciro Grassi è indicato come colui che organizzava le squadre di lavoratori e li portava nei campi. Ora Grassi è indagato dalla procura di Trani per i reati di omicidio colposo ed omissione di soccorso.

Grassi è stato anche colui che ha avvisato Stefano Arcuri, marito di Paola, che la moglie era stata colta da malore il 13 luglio, giorno della morte della bracciante. L’iscrizione del nome di Grassi nel registro gli indagati – precisano fonti inquirenti – è un atto dovuto in vista dell’autopsia che sarà compiuta il 21 agosto, dopo la riesumazione del corpo dell’operaia.

Paola, 49 anni e madre di tre figli, è morta dopo un malore il 13 luglio scorso. Lavorava nei campi tra Andria e Canosa di Puglia per 27 euro al giorno in cambio di 7 ore di lavoro nei campi e di 5 ore di viaggio. Un lavoro sfiancante sotto il cole cocente dell’estate: forse questo ha portato al malore e poi alla morte della donna. Ma sarà l’autopsia, ora disposta dalla procura, a fare luce sulle cause della morte.