Paola D’Ovidio, ritrovato il corpo della donna scomparsa lo scorso 14 luglio. Ipotesi suicidio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 settembre 2018 12:49 | Ultimo aggiornamento: 14 settembre 2018 12:49
Paola D'Ovidio, ritrovato il corpo della donna scomparsa lo scorso 14 luglio. Ipotesi suicidio

Paola D’Ovidio, ritrovato il corpo della donna scomparsa lo scorso 14 luglio. Ipotesi suicidio

VERCELLI – E’ di Paola D’Ovidio il cadavere trovato all’interno di una risaia del vercellese. Paola D’Ovidio, 45 anni, era scomparsa lo scorso 14 luglio da Santhia. Il corpo della donna è stato ritrovato vicino a dove era stata ritrovata abbandonata la sua automobile.

Sul corpo, secondo le prime informazioni, non sono stati trovati segni di violenze. Resta aperta la pista del suicidio.

Paola, infatti, era rimasta molto scossa dopo la la separazione dal marito e proprio a poche ore dalla sua scomparsa aveva allertato i carabinieri dicendo di averlo ucciso. Notizia falsa che le è costata una denuncia per ‘procurato allarme’.

L’autopsia, che darà notizie più precise sui motivi del decesso, è stata fissata per sabato 15 settembre.