Paola Grespan: mal di testa da 10 giorni. “Cervicale”. Ma va in coma e muore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 agosto 2015 15:34 | Ultimo aggiornamento: 5 agosto 2015 15:34
Paola Grespan: mal di testa da 10 giorni. "Cervicale". Ma va in coma e muore

(Foto d’archivio)

PONZANO (TREVISO) – Da giorni aveva un forte mal di testa. Aveva la schiena contratta, il medico pensava fosse la cervicale e le aveva prescritto delle pastiglie. Ma quel dolore non era passato, anzi. Era diventato talmente forte che l’aveva costretta a chiedere aiuto al pronto soccorso. Ma quando è arrivata era ormai troppo tardi. Paola Grespan, 40 anni, dall’ospedale Ca’ Foncello di Treviso non è più uscita viva.  

A farla finire in coma e poi ucciderla è stata forse un’emorragia cerebrale, o forse una massa tumorale. Forse, perché ancora non è chiaro, tutt’altro. A stabilire che cosa abbia stroncato, letteralmente, nel giro di pochi giorni una vita giovane e sana sarà l’autopsia.

Intanto resta il racconto di quei giorni, che oggi paiono surreali, visto il loro epilogo. Un racconto fatto da Davide Tonetto, da 16 anni fidanzato di Paola, a Lina Paronetto del Gazzettino. 

“Era circa dal 25 luglio che andava avanti con questi mal di testa. Aveva la schiena molto contratta, la causa sembravano essere le cervicali, le hanno prescritto delle pastiglie. Ma stava sempre peggio. Ieri sera (lunedì ndr) siamo andati al pronto soccorso: ancora pastiglie, gocce, iniezioni, poi una flebo. È stata ricoverata in terapia intensiva, fino alle 3 parlava, rispondeva, poi la dottoressa è venuta a dirmi che era entrata in coma”.

Da quel coma Paola non si è più svegliata.