Cronaca Italia

Papa Francesco sul piccolo Cocò: “Gli assassini si pentano”

Il piccolo Cocò Campolongo

Il piccolo Cocò Campolongo

CITTA’ DEL VATICANO – Papa Francesco parla del piccolo Cocò Campolongo, il bimbo di  3 anni, ucciso insieme al nonno per un regolamento di conti di ‘Ndrangheta.

“Voglio rivolgere – ha detto il Papa all’Angelus – un pensiero a Cocò Campolongo, che a tre anni è stato bruciato in macchina a Cassano allo Jonio, questo accanimento su un bambino così piccolo sembra non avere precedenti nella storia della criminalità”.

Il Papa ha introdotto la preghiera per il bimbo di tre anni bruciato a Cassano osservando:

 “qui ci sono oggi tanti bambini, – ha detto – ed è davanti a loro che voglio rivolgere un pensiero a Cocò Campolongo”. La piazza era effettivamente gremita di bimbi per la Carovana della pace dell’Azione cattolica.

“Preghiamo con Cocò, che di sicuro ora è in cielo con Gesù – ha proseguito il Papa all’Angelus – per le persone che hanno fatto questo reato, perché si pentano e si convertano al Signore”.

To Top