Papa Francesco: “Il vaccino Covid va fatto, mi sono prenotato. Sono contrario al negazionismo suicida”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Gennaio 2021 17:32 | Ultimo aggiornamento: 9 Gennaio 2021 17:32
Papa Francesco: "Il vaccino Covid va fatto, mi sono prenotato. Sono contrario negazionismo suicida"

Papa Francesco: “Il vaccino Covid va fatto, mi sono prenotato. Sono contrario al negazionismo suicida” (Foto Ansa)

Papa Francesco scende in campo al fianco del vaccino per il Covid e contro i negazionisti.

Il pontefice lo ha fatto  nel corso di un’intervista esclusiva rilasciata al Tg5 di Mediaset durante un colloquio col vaticanista Fabio Marchese Ragona.

Papa Francesco non ha usato mezzi termini nel motivare la sua scelta:

“Io credo che eticamente tutti debbano prendere il vaccino, è un’opzione etica, perché tu ti giochi la salute, la vita, ma ti giochi anche la vita di altri. La settimana prossima”. 

Papa Francesco e l’importanza del vaccino per il Covid: “Quando ero piccolo, ricordo la crisi per la poliomielite…”

Durante l’intervista rilasciata a Mediaset, Papa Francesco ha ricordato la sua infanzia e l’incubo della poliomielite.

“Quando ero bambino ricordo che c’è stata la crisi della poliomielite e tanti bambini sono poi rimasti paralitici per questo e c’era la disperazione per fare il vaccino.

Quando è uscito il vaccino te lo davano con lo zucchero, poi noi siamo cresciuti all’ombra dei vaccini, per il morbillo, per quello, per quell’altro, vaccini che ci davano da bambini.

Non so perché qualcuno dice che il vaccino è pericoloso, ma se te lo presentano i medici come una cosa che può andare bene, che non ha dei pericoli speciali, perché non prenderlo?

C’è un negazionismo suicida che io non saprei spiegare, ma oggi si deve prendere il vaccino”.