Parma, due studenti accoltellati: uno rischia la vita

Pubblicato il 21 Dicembre 2009 23:10 | Ultimo aggiornamento: 21 Dicembre 2009 23:11

Due studenti indiani di diciotto anni sono rimasti feriti in modo grave a Parma dopo essere stati aggrediti attorno a mezzogiorno all’esterno della loro scuola da un albanese di 28 anni armato di coltello.

I due ragazzi, che frequentano la terza dell’Istituto professionale per l’industria e l’artigiano Primo Levi, erano sotto al porticato di un edificio a pochi metri di distanza dalla loro scuola e stavano mangiando quando sono stati avvicinati dall’ aggressore. L’uomo, con un coltello a serramanico ha prima colpito alle gambe uno dei due ragazzi, poi si è avventato sull’ altro ferendolo al volto e procurandogli alcune lesioni.

L’aggressore ha poi tentato la fuga, ma è stato inseguito dai carabinieri, subito avvisati dai testimoni che hanno assistito alla scena, ed è stato identificato e condotto in caserma.

Secondo una prima ricostruzione da parte dei carabinieri, i due indiani avrebbero avuto un diverbio, probabilmente per futili motivi, con un albanese che frequenta lo stesso istituto scolastico. Poi i tre sarebbero stati raggiunti dal ventottenne armato di coltello che, per difendere il connazionale, prima avrebbe colpito alle gambe uno dei due studenti indiani e poi l’ altro, ancora alle gambe e al volto.

Il primo dei due feriti, colpito da un fendente all’ inguine, ha perso molto sangue e sarebbe in pericolo di vita. Il giovane é stato ricoverato nel reparto di Chirurgia d’urgenza dell’ ospedale Maggiore di Parma ed è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico.