Parma, identificato il trans ucciso: è Dino Curi Huansi

Pubblicato il 27 Marzo 2010 15:15 | Ultimo aggiornamento: 27 Marzo 2010 15:15

È stato identificato dalla squadra Mobile di Parma, grazie all’esame delle impronte digitali, il transessuale trovato morto venerdì mattina alla periferia della città, in via del Traglione, a poca distanza dal luogo dove fu il piccolo Tommaso Onofri la notte del 2 marzo 2006.

Si tratta di Dino Curi Huansi, 29 anni, nato in Argentina; per le autorità italiane abitava a Milano ma di fatto, spiegano in Questura, senza fissa dimora. Huansi risulta arrivato in Italia nel 2008 clandestinamente.

Era già stato controllato dalle forze di polizia a Bologna e proprio per questo i suoi dati, nonostante la clandestinità, erano presenti nel sistema informatico di riconoscimento. Durante la permanenza nel nostro paese ha frequentato Bologna, Milano e Bergamo. Gli inquirenti hanno sentito alcuni esponenti della comunità transessuale di Parma e Reggio Emilia, e nessuno avrebbe confermato di conoscerlo. Il trans presentava ferite da taglio su braccia, mani, viso e collo, alcune mortali. Piccolo di statura, aveva una caratteristica fisica abbastanza evidente: una gamba era più corta dell’altra. Secondo fonti giudiziarie, Huansi è stato ucciso in un luogo diverso da quello in cui è avvenuto il ritrovamento.