Parma, giovane nigeriano a processo per aver dato pugni e morsi a due carabinieri

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 gennaio 2019 14:32 | Ultimo aggiornamento: 30 gennaio 2019 14:32
Parma, giovane nigeriano a processo per aver dato pugni e morsi a due carabinieri

Parma, giovane nigeriano a processo per aver dato pugni e morsi a due carabinieri

PARMA – Un giovane nigeriano di 20 anni, incensurato, è stato fermato a Parma per aver preso a pugni e morsi due carabinieri che gli avevano chiesto di mostrare i documenti. 

Il giovane si trovava al Parco Ducale di Parma e stava litigando con un altro extracomunitario quando due carabinieri si sono avvicinati e hanno chiesto loro i documenti. A quel punto, però, mentre l’amico eseguiva l’ordine, il giovane ha dato in escandescenza e, scrive il quotidiano Il Giornale, ha sferrato due pugni in faccia ad un carabiniere e poi ha morso l’altro. 

A porre fine all’aggressione c’ha pensato l’arrivo di un’altra pattuglia. Grazie ai rinforzi i carabinieri sono riusciti a bloccare e ammanettare il ventenne, e lo hanno portato alla caserma di via delle Fonderie a Parma. 

Il giudice ha rimesso in libertà il giovane nigeriano con l’obbligo di firma in attesa del processo per direttissima che si celebrerà nei primi giorni di marzo.

I due carabinieri feriti dal nigeriano nel corso della colluttazione, invece, sono stati medicati e hanno una prognosi rispettivamente di 7 e 30 giorni.