Pasolini: Alfano risponde a Veltroni, nuove indagini per far chiarezza anche sul piano storico-politico

Pubblicato il 26 Marzo 2010 10:04 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2010 10:04

Accogliendo «volentieri e senza riserve» l’invito di Walter Veltroni, il ministro della Giustizia Angelino Alfano ha annunciato che inoltrerà al procuratore di Roma «un’apposita istanza» per chiedere nuove indagini sulla morte di Pierpaolo Pasolini perché «accertare la verità è sempre non soltanto utile ma necessario».

Lo ha annunciato lo stesso Alfano con una lettera al Corriere della Sera che arriva in risposta a un’altra missiva pubblicata dal quotidiano di via Solferino il 22 marzo scorso con cui Veltroni chiedeva la riapertura del caso sostenendo che sulla morte dello scrittore e regista permangono ancora misteri e che Pino Pelosi non ha commesso da solo il delitto.

«Accertare la verità – spiega ora Alfano – è utile ancor di più quando la verità vale non soltanto ad accertare le responsabilità penali ma a far chiarezza sul piano storico-politico oltreché su quello giudiziario».