Pasquale Casillo è morto: re del Grano e presidente del Foggia dei miracoli (di Zeman)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Settembre 2020 9:50 | Ultimo aggiornamento: 8 Settembre 2020 9:50
Pasquale Casillo è morto: re del Grano e presidente del Foggia dei miracoli (di Zdenek Zeman)

Pasquale Casillo è morto: re del Grano e presidente del Foggia dei miracoli (di Zeman) (nella foto Ansa, Casillo e Zeman)

Pasquale Casillo è morto: il “re del Grano” è stato il presidente del Foggia dei miracoli di Zeman.

È morto Pasquale Casillo l’imprenditore, noto come “il re del Grano”. Il suo nome è legato all’impresa calcistica del Foggia in serie A insieme all’allenatore boemo Zdenek Zeman.

Casillo morto all’ospedale di Lucera

Casillo, 72 anni, è morto la sera di lunedì 8 settembre all’ospedale di Lucera nel foggiano. Era ricoverato per un male incurabile. Originario di San Giuseppe Vesuviano, in provincia di Napoli, Casillo si era trasferito a Foggia. Lì aveva realizzato il suo impero industriale diventando uno dei più importanti produttori di grano.

Le vicende giudiziarie

Il 19 settembre del 1993 era stato inquisito per concorso esterno in associazione mafiosa e arrestato il 21 aprile del 1994. Il 16 febbraio del 2007 il tribunale di Nola, su richiesta della procura lo assolse da tutte le accuse con sentenza passata in giudicato. Le sue aziende, fallite dopo la vicenda giudiziaria, non si sono più riprese, lasciando senza lavoro centinaia di dipendenti.

La cavalcata col Foggia di Zeman

Nell’estate del 1986 l’imprenditore rilevò il Foggia dall’allora proprietario Nino Lioce. Nella stagione calcistica ’90-’91 la squadra, guidata da Zdenek Zeman, venne promossa in serie A. Quella squadra diventò per tutti gli appassionati di calcio il “Foggia dei miracoli”. Nella prima versione dei rossoneri giocavano Signori, Baiano, Rambaudi, Shalimov e altri giocatori che si sarebbero affermati anche altrove. (Fonti: Ansa e Agi)