Pasquale Maltese morto a 29 anni: non è stata polmonite ma meningite

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 febbraio 2018 1:48 | Ultimo aggiornamento: 24 febbraio 2018 1:48
E' stata una meningite ad uccidere Pasquale Maltese

L’ospedale Rizzoli di Lacco Ameno, a Ischia

ISCHIA (NAPOLI) – Non è stata la polmonite ad uccidere Pasquale Maltese, il giovane di 29 anni di Serrana Fontana ricoverato giovedì 22 febbraio all’ospedale Rizzoli di Lacco Ameno, a Ischia (Napoli), e morto il giorno dopo, bensì la meningiteLa conferma è arrivata venerdì sera dall’ospedale Cotugno di Napoli, che ha eseguito analisi ed accertamenti sui campioni prelevati.

Per tutta la giornata i vertici sanitari del Rizzoli avevano escluso il possibile collegamento tra la morte di Maltese e quella della piccola nipotina di un anno, deceduta al Santobono per una meningite fulminante lo scorso 14 gennaio.

I familiari di Pasquale Maltese, operaio e padre di una bimba di 3 anni, avevano chiesto l’intervento dei carabinieri i quali avevano informato il pm di turno e avevano sequestrato cartella clinica e salma.

In serata è arrivata la notizia dal Cotugno ed è scattato l‘allarme, anche perché uno zio del ragazzo è stato ricoverato al pronto soccorso del Rizzoli ed è sotto osservazione. I sanitari hanno fatto quindi scattare la profilassi per i familiari e per coloro che hanno avuto contatti con Pasquale Maltese.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other